Benessere e Salute

Ecco i 10 migliori cibi fermentati che aiutano a sgonfiare la pancia

L’Oriente e l’Est costituiscono spesso una fonte preziosa per la conoscenza alimentare, grazie alle numerose pratiche provenienti dalla vecchia tradizione che tuttora resistono alla spinta del capitalismo.

Una di queste tradizione è la fermentazione del cibo: una pratica quasi sconosciuta alla società moderna occidentale, ma che tuttavia dovrebbe essere ripresa per i benefici che essa è capace di portare.

Se seguiamo una dieta ma non riusciamo a dimagrire è possibile che il nostro metabolismo necessiti di un aiuto, e questo aiuto può arrivare proprio dalla fermentazione del cibo.

Quali sono i cibi fermentati che aiutano il metabolismo?

amandanicolesmith.com

Il rejuvelac è una bevanda prodotta dal grano e da altri cereali fermentati, è utile alla digestione e per di più al sistema immunitario.

Il kimchi è una ricca fonte di fibre, vitamine del gruppo A e antiossidanti, tuttavia se non siamo amanti del piccante è meglio lasciar perdere questa pietanza coreana.

Il più comune alimento fermentato non può che essere lo yogurt. Tutti sappiamo che è da una spinta alla digestione, ma è sempre meglio preferire quello con i fermenti lattici vivi; l’ideale è preparalo in casa: è molto semplice… anche se non è semplice procurarsi i fermenti lattici vivi!

Umeboshi

Anche la frutta può essere fermentata, come nel caso degli Umeboshi, simili alle nostre prugne. Questo frutto fermentato è più efficace di qualsiasi integratore: combatte i radicali liberi e depura l’organismo; inoltre è ottimo per combattere la nausea, la stanchezza e l’anemia.

La cucina orientale con il tempo diventa popolare anche in Occidente, lo possiamo constatare dalla presenza degli alimenti a base di soia in ormai tutti i supermercati. Anche il miso è fatto con la soia e assume la forma di una pasta solida, integrata con cereali e sale marino integrale. Si distingue per la notevole presenza di minerali, proteine e fermenti. Da usare per insaporire i piatti, come il classico dado.

Il tè verde è noto per i suoi benefici, ma ancor migliore è il tè kombucha (ricetta clicca QUI). Aiuta a digerire e ad alleviare le sofferenze in presenza di calcoli renali.

Il kefir ormai può essere trovato ovunque anche in Italia. Si tratta di una bevanda proveniente dalla fermentazione del latte. Aiuta la digestione ed in generale le funzioni dell’intero apparato. Ottimo per chi soffre di osteoporosi.

Tempeh www.veganwiz.fr

Il tempeh è molto diffuso in Asia e viene prodotto dalla fermentazione della soia. Ricco di proteine e fibre.

Derivante dalla fermentazione del koji, l’Amasake è ottimo per dolcificare, inoltre è fonte di selenio, fosforo e fibre.

Infine ci sono i crauti della tradizione tedesca, reperibili anche in Italia e ottimi per preparare contorni gustosi. Anche questi ultimi sono ricchi di vitamine e aiutano a digerire.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie su questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi