Curiosità

19 consigli fondamentali di Maria Montessori per tutti i genitori

Nel XX secolo abbiamo assistito all’attività di quattro pionieri della didattica riconosciuti a livello globale: l’americano John Dewey, il tedesco Georg Kerschensteiner, il sovietico Anton Makarenko e, ultima ma decisamente non per importanza, l’italiana (nonché unica donna del quartetto) Maria Montessori.

19 Mandamientos de María Montessori para los padres de familia

Le opere della pedagogista comprendono alcuni brevi manuali destinati alla consultazione da parte dei genitori. Per questo motivo sono redatti ed organizzati in modo semplice e includono una serie di consigli che, apparentemente banali, costituiscono un concentrato di saggezza ed esperienza ottenuti nel corso degli approfonditi studi ai quali Montessori si è dedicata per tutta la sua vita.

I bambini imparano da tutto ciò che lì circonda.
Se un bambino subisce molte critiche, imparerà a giudicare gli altri.
Se un bambino riceve molte lodi, imparerà ad apprezzare
Se si è ostili con un bambino, lui imparerà a litigare.
Se ci si comporta in modo giusto, il bambino imparerà ad essere onesto.
Se si ridicolizza un bambino, lui diventerà timido.
Se il bambino cresce in un ambiente sicuro, imparerà a fidarsi degli altri.
Se un bambino viene denigrato svilupperà un malsano senso di colpa.
Se si accettano le sue idee, il bambino starà bene con se stesso.
Se si è condiscendenti, il bambino imparerà ad essere paziente.
Se viene incoraggiato, il bambino migliorerà la sua autostima.
Se vive in un ambiente accogliente, il bambino svilupperà il senso dell’amore.
Non bisogna parlare male del proprio figlio quando è vicino… e neanche quando non lo è.
È necessario ascoltare sempre il bambino e rispondere alle sue domande o osservazioni.
Rispettare il bambino anche se ha compiuto un errore, imparerà a correggersi.
Sii disponibile ad aiutare il bambino, ma non intrometterti quando non ne ha bisogno.
Concentrati sullo sviluppo del lato buono di tuo figlio, in questo modo non ci sarà spazio per quello cattivo.
Aiuta a capire ciò che non è riuscito a capire da solo.
Quando dai direttive a tuo figlio, cerca di farlo nel modo migliore. Dai il meglio di te.

[Voti: 1    Media Voto: 4/5]


Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie su questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi