Consigli per la casa

IL GENIALE TRUCCHETTO CHE SALVERA’ LE TUE PIANTE

Per una buona coltivazione è indispensabile una buona innaffiatura, infatti la giusta quantità d’acqua permette alle piante di svilupparsi al meglio in ogni fase della crescita. Troppa acqua danneggia le radici, il ì fusto e le foglie; se ricevono troppa poca acqua rischiano di seccare in breve tempo. Questa tecnica geniale vi permetterà di “abbeverare” senza nessuno spreco di acqua e senza errare nelle innaffiature.

tecnica-geniale-per-le-piante

Con questa tecnica non irrigherete più  manualmente le piante da vaso e piante interrate, orto compreso, per giorni, potrete andare in vacanza o assentarsi per un weekend, senza dover chiedere ad amici e vicini di dare acqua alle piante.

Procuratevi delle bottiglie di plastica di due diverse dimensioni –  bottigliette da mezzo litro e bottiglie da un litro e mezzo, oppure bottiglie da un litro e mezzo e taniche da 3 litri e così via – più grandi saranno e più durerà la carica d’acqua. Avrete il vostro impianto di irrigazione a costo zero e impatto zero.

tecnica-bagnare-piante2

Prendete il contenitore in plastica più piccolo e tagliatelo più o meno a metà, come in foto. Scavate una buca per interrarlo e riempitelo d’acqua. A questo punto prendere il contenitore in plastica più grande e tagliate anche quello a metà.

tecnica-bagnare-piante4

Ora posizionatelo capovolto sopra a quello più piccolo, in modo da ottenere come un grande coperchio (guardate foto). Con queste semplici step il sistema di irrigazione è completo e funzionerà automaticamente: più sole ci sarà, più le piante saranno abbeverate.

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


Comments (4)
  1. Michele ha detto:

    La spiegazione è troppo ermetica. L’autore deve aver saltato qualche passaggio fondamentale.

    1. Lilia ha detto:

      Michele ho aggiunto un’altra immagine, ma vedi che nella traduzione non ho saltato nessun passaggio, in effetti il procedimento è proprio semplice così, in quanto l’acqua con il sole evapora dalla bottiglia ( quella interrata e piena d’acqua) e forma la condensa vicino alla bottiglia che funge da “coperchio” (quella posta sopra) ricadendo nel terreno, annaffiandolo 🙂

  2. Francesco ha detto:

    una foto meno comprensibile non potevate sceglierla

    1. Lilia ha detto:

      Francesco ho aggiunto un’altra foto, spero renda meglio l’idea 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie su questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi