Benessere e Salute

Ecco come le nostre emozioni influiscono sulla salute degli organi.

In un precedente articolo abbiamo visto come l’intestino e la sua attività sia strettamente legata al benessere emotivo oltre a quello fisico, oggi andremo ad esplorare tutti gli altri organi nonché i disturbi che derivano dai loro squilibri, così come illustrato dalla medicina tradizionale cinese.

medical_1000006241-120613intSecondo il Taoismo, gli stati emotivi della persona derivano in modo diretto dagli organi ad essi legati, in particolare: gioia -> cuore ; collera -> fegato ; paura -> rene ; tristezza -> polmoni ; ansia -> milza.

Benché alcune possano essere considerate positive (la gioia) e altre negative, in realtà tutte queste emozioni sono necessarie affinché il nostro modo di agire sia regolato dalle stesse in base alle situazioni in cui ci troviamo.

Il problema sorge invece quando i suddetti stati emotivi si manifestano in modo eccessivo, appunto mettendo a rischio il normale funzionamento degli organi interni e dunque causando l’insorgenza di patologie.

Quali sono le sette emozioni riconosciute dalla Medicina Tradizionale Cinese?

Gioia

È uno stato di agitazione, benché scaturito da un evento positivo. La gioia è diversa dall’appagamento e della soddisfazione, ed uno stato eccessivo di questa emozione può causare disfunzioni del cuore (insonnia, palpitazioni).

Rabbia

Comprende la frustrazione e l’irritabilità; è causa di un’elevata pressione del sangue. Oltre alla funzione cardiaca, il fegato è l’altro organo colpito da questa emozione. I sintomi più comuni di questo stato emotivo sono il mal di testa e le vertigini.

Ansia

È noto che insieme all’ansia arriva un comportamento anomalo dei polmoni, a causa del quale la respirazione diviene superficiale e irregolare. Inoltre colpisce l’intestino provocando colite ulcerosa.

Dolore

Quando il dolore diventa una condizione quotidiana, gli organi a risentirne principalmente sono i polmoni e, come nel caso dell’ansia, il sintomo che viene riscontrato è soprattutto quello della respirazione irregolare.

Paura

I reni sono le prime vittime della paura, ovviamente nel caso in cui diventi cronica (essendo anche questa un’emozione inevitabile in alcune circostanze). Le funzionalità di questi organi ne risentono in modo istantaneo e diretto, con il rischio che – in caso di cronicità della paura – diventi regolare anche la minzione involontaria.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie su questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi