Benessere e Salute

Premere questi punti sul piedino del bambino e smetterà di piangere subito. Ecco come fare

Risultati immagini per baby feet pressure points

La riflessologia è una pratica efficace e sicura che si basa sul legame di punti specifici di piedi e mani con gli organi interni del nostro corpo. Si tratta di una disciplina molto antica utilizzata comunemente in Cina.

Jenny Lee, fisioterapista specializzata in riflessologia, ha condotto per 15 anni una ricerca sugli effetti di questa pratica sul disturbo dell’asma nei bambini, dando vita a quel ramo della riflessologia chiamato “Baby Reflex”. I rimedi del Baby Reflex sono adatti per neonati al primo mese di vita fino ai 3 anni di età.

Zona 1. Le punte delle dita dei piedi corrispondono sono legate alla testa e ai denti del bambino. Applichiamo una lieve pressione in queste aree: in caso di mal di testa o mal di denti, il pianto del bambino dovrebbe attenuarsi.

Zona 2. Applicare una lieve pressione al centro delle dita dei piedi può aiutare a ridurre l’entità di una serie di problemi sinusali, dal naso che cola al raffreddore o altri lievi problemi respiratori.

Zona 3. L’area al di sotto delle dita può dare sollievo dalla congestione del torace, rendendo la sua pressione efficace per il trattamento di tosse e raffreddore.

Zona 4. Il plesso solare è un punto in cui terminano molti dei nervi del nostro organismo. In particolare è legato allo stomaco e ai polmoni. Applicare una lieve pressione in questa piccola area per alleviare i dolori allo stomaco.

Zona 5. Praticare la riflessologia in quest’area del piede del bambino può soccorrere nei problemi di digestione.

Zona 6. Il massaggio di questa zona aiuta il bambino a trovare sollievo dai problemi di stitichezza. Questo rimedio può servire anche in caso di flatulenza.

Zona 7. Se crediamo che a scatenare il pianto del bambino sia la pancia o la zona dei fianchi, applichiamo una lieve pressione nell’area inferiore del piede, massaggiando un po’.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie su questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi