Consigli per la casa

Sapevate Che è Possibile Ricavare Sapone e Disinfettante dalla cenere del nostro camino, stufa o barbecue? Ecco come.

Eppure quando vedevo farlo a mio nonno, che faceva questo intruglio per pulire tutto ciò che aveva in cantina e che poi gli sarebbe servito per la vendemmia, ho sempre pensato che fosse un mago alchimista, e che era anche grazie a questa sua pozione magica che il suo vino (mi faceva sempre assaggiare la prima pigiatura, in effetti era succo d’uva) era così buono… Come vorrei tanto che i miei piccoli avessero vissuto quegli odori e quei sapori… Ma va be’, lasciamo i miei ricordi e veniamo al video: armatevi di pazienza e vedrete che otterrete un ottimo sapone e anche disinfettante, la procedura che vi verrà spiegata è quella originale usata dai nostri nonni, io l’ho vista fare esattamente così, ma in grandi pentoloni che bollivano nel camino.

Piccola nota: qualunque cenere va bene, sia quella del camino, sia quella della stufa ma anche quella del barbecue, e se volete che il nostro sapone disinfettante profumi aggiungete alcune gocce di olio essenziale della profumazione che più gradite. Se poi volete lucidare i vostri tegami potrete ottenere anche un altro tipo di lisciva ottenuta a freddo.

Lisciva

Procedimento

Prendete un po’ d’acqua e aggiungeteci della cenere setacciata fino ad ottenere una pastella, che potrete conservare in un vasetto e vedrete che le vostre pentole torneranno come nuove.

Cenere per acciao

Lilia

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie su questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi