Benessere e Salute

Un Potente energizzante e antiossidante naturale: L’aglio nero

black garlic bulbs and cloves on white background

L’aglio è uno di quei rimedi utilizzato per qualsiasi evenienza dalle nostre nonne. Che evidentemente avevano sempre ragione.

Benché abituato alla varietà più comune, gli effetti benefici di questa indispensabile piante vengono amplificati nel caso dell’aglio nero, oggi classificato in quella categoria di cibi cosiddetti “superfood”.

Uno dei primi vantaggi è quello dell’odore: rispetto al classico, l’aglio nero ha un aroma e un sapore più delicati: gusto dolce, odore vagamente simile a quello della liquirizia.

In realtà l’aglio nero non appartiene ad una diversa tipologia rispetto al classico: si tratta del comune aglio bianco sottoposto a processi di fermentazione e affumicatura all’interno di forni o camere apposite che fanno di questo bulbo un potente antiossidante capace di rafforzare le difese immunitarie.

Proprietà dell’aglio nero

– antiossidante, alleato contro l’invecchiamento

– antibiotico, antisettico, fungicida e battericida

– alto livello di cisteina, rafforza il suo carattere antitumorale

– rafforza il sistema immunitario

– fa bene al cuore

– migliora la circolazione del sangue, regola la pressione sanguigna, la glicemia e i livelli di lipidi

– aiuta a ridurre il colesterolo

– contribuisce al processo di rimozione dei radicali liberi (è dieci volte più efficace dell’aglio fresco)

– funziona come sedativo per i nervi

– porta benefici a chi soffre d’asma e di problemi respiratori

– combatte l’insonnia e costipazione.

– aiuta contro lo stato di stanchezza e affaticamento

è considerato afrosiaco

Come si consuma

L’ideale è consumarne da 1 a 3 spicchi al giorno, a partire dal mattino quando siamo ancora a digiuno. Avendo un effetto energizzante è bene non consumarlo in serata, dato che il suo effetto dura per circa 8 ore. Lo stesso effetto energizzante torna invece utile in occasione di esercizi fisici e movimento.

Frulliamo o sminuzziamo gli spicchi e arricchiamo i nostri piatti: è buono con i primi ma ottimo con i secondi, sui quali può essere utilizzato preparando un pinzimonio con dell’olio d’oliva.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]


Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie su questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi